Blog di Cristina Zagaria /Emergency Room Napoli / Baptiste Debombourg - David Marin
25/03/2009

Un’opera che dura 24 ore e ferma, immortala, sviscera la cronaca. È Emergency Room, progetto, ideato da Thierre Geoffroy, che resterà al Pan di Napoli fino al 20 aprile, dopo aver girato il mondo, spostandosi tra Berlino, Atene, Parigi e New York.

Stamattina, alle 12 (ora in cui ogni giorno cambia la scena del museo), per lavoro, mi sono trovata anche io all’interno dell’Emergency Room. E lasciando da parte il dibattito e le polemiche su "Sacred love", l’opera di Sebastiano Deva (rimossa dal sindaco di Napoli, perchè avrebbe "offeso il senso religioso") e le dimissioni della direttrice Julia Draganovic (una donna fantastica), perché questo appunto fa parte del lavoro, a un certo punto ho infilato le mani in un bidone, ho fatto una palla con una strana poltiglia grigiastra, creata con ritagli di giornale e colla, e ho lanciato il mio bolide contro un grande tiro a segno dipinto sul muro.
AAAAAAAAAAAAAAahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh ............................

Il messaggio dei due artisti francesi, David Marin e Baptiste Debombourg, autori della performance, è: concentriamoci sulle cose importanti ed esercitiamoci con determinazione e costanza sui temi, sulle battaglie che vogliamo portare avanti. Solo così potremo cambiare il mondo, o comunque quello che non ci piace del mondo, con la nostra arte. Il lancio al bersaglio è una critica all’artista che produce su imput che si susseguono senza ordine, tra la voglia dell’io di parlare di sé e la realtà, la critica. La performance è un’esortazione a credere in un obiettivo e ad allenarsi fino a fare centro.

Ma stamattina, all’interno dell’Emergency room il lancio dei giornali (trasformati in viscide palle di colla) contro un bersaglio, per me, che con l’informazione ci lavoro, che vedo le notizie divorate dal tempo e le storie negate dalle notizie, è stato liberatorio. Lanciare. Colpire. Vedere i giornali che si spappolano in una poltiglia inutile e grigiastra...e ...Gridare .... Ahhhhhhhhhhhaaaaaaaaaaaaaaa......

...la sublimazione dell'arte...la liberazione di un gesto... il riscatto in un lancio.

 

 

 

Cristina Zagaria est critique d'art et journaliste indépendante pour la Repubblica à Naples

 

 

Blog

 

http://www.repubblica.it/ 

 

Self-criticism : performance en collaboration avec David marin

 

zagariablog.jpgens.jpgtir.jpgdetail.jpgface.jpgpoub.jpg